Certificauto, e compri l’usato sicuro

Con la grave crisi economica che ci ha colpiti e che ancora non si è conclusa, molti italiani hanno scelto di acquistare un’auto usata invece di una nuova, soprattutto se quella che si doveva acquistare era una seconda auto per la famiglia o un’auto per il figlio neopatentato. Insomma, le motivazioni sono le più svariate, ma il problema è comune: un budget decisamente contenuto. Questo ha dato luogo a un nuovo trend, quello del fiorire del mercato delle auto usate, un segmento del mercato che sta ottenendo eccezionali riscontri in questi ultimi anni. Ma qui sorge un problema: l’usato sicuro esiste davvero o sono più le truffe a cui si va incontro?

Le truffe sulle auto usate sono davvero tante

truffe autoPurtroppo il mercato delle auto usate, oltre a tanti vantaggi presenta un gravissimo svantaggio, quello delle truffe che sono in costante aumento. Si parla di un giro di miliardi, perché a oggi le truffe scoperte sono tantissime, ma ancora ce ne sono diverse da scoprire. Tra queste una delle più comuni, nonché delle più odiose, è quella sui chilometri scalati. Di cosa si tratta? Semplicemente le auto vengono messe in vendita con un certo numero di chilometri segnati sul contachilometri, ma che però non corrispondono ai km reali del mezzo. Cosa è successo? Semplicemente che il venditore truffaldino ha manomesso il contachilometri per scalarne un certo numero in modo che l’auto sembrasse più giovane e potesse quindi essere venduta a un prezzo più alto.

Ma non è che una delle tante truffe che vengono messe a segno ai danni dei compratori. Un’altra è quella delle auto incidentate. Queste vengono risistemate dopo aver subito un qualche incidente e immesse sul mercato dell’usato come fossero nuove. Questo non solo comporta il fatto che si spenda di più per un’auto che poteva tranquillamente essere pagata meno, ma che si corrono dei potenziali rischi per la propria incolumità se l’auto non è stata risistemata come si deve, basti pensare al fatto che potrebbe aver riportato dei danni all’impianto frenante e dal di fuori non riporta danno alcuno.

Come ci si può difendere dalle truffe

Difendersi dalle truffe non è per niente facile. La cosa fondamentale è quella di controllare bene nel dettaglio l’auto, di andarla a vedere di persona e di chiedere al venditore di farvela provare su strada. Non importa che si voglia acquistare l’usato da un rivenditore professionista dei saloni dell’usato o da un venditore privato, quello che è davvero importante è poter ispezionare bene il mezzo, sia all’interno che all’esterno, controllare che non vi siano stacchi di vernice, quindi controllate l’auto di giorno alla luce del sole, e che i pedali e il pomello delle marce non siano usurati. Tutto questo però non da la certezza di poter fare un acquisto sicuro, perché purtroppo, per quanto si sia accorti, certe truffe vengono elaborate in modo impeccabile.

Con Certificauto sei sicuro del tuo acquisto

Eppure un modo per acquistare un’auto usata senza avere timore di essere truffati c’è, si chiama certificauto. Il Certificauto viene rilasciato alle auto dopo che queste sono state sottoposte a una serie di attenti test atti a dimostrarne l’effettivo stato. Grazie al Certificauto non solo acquisti un’auto sicura, ma anche garantita.

 

 

Lucio Cappello

Back to top