Guida utile all’attestato di rischio online per la tua assicurazione auto

L’attestato di rischio è un documento strettamente legato all’assicurazione auto e indica la classe di rischio dell’assicurato. Questo documento è ufficiale ed esiste da molti anni ormai. Solo ultimamente è stato rivoluzionato, tanto da cambiare radicalmente diventando un documento elettronico. Difatti, se fino a qualche anno fa l’attestato di rischio era un documento cartaceo che veniva conservato nelle sedi centrali delle aziende, al giorno d’oggi è presente nella loro banca dei dati. Come prima, il documento contiene la storia dei sinistri stradali del conducente, le sue generalità e i dati generali della sua assicurazione. Quel che cambia è il metodo di consultazione. Se prima questo attestato poteva essere visto richiedendone una fotocopia alla compagnia assicurativa, al giorno d’oggi basta possedere un computer per vedere l’attestato di rischio senza uscire fuori da casa propria.

Come avere l’attestato di rischio

Al giorno d’oggi l’attestato di rischio viene creato automaticamente dalla maggior parte delle aziende non appena si stipula il contratto di assicurazione. Assicurandosi ex-novo non si può non averne uno, in quanto è un documento che viene fornito dall’azienda stessa. Possederlo è necessario per calcolare il premio annuo da pagare alla compagnia assicurativa. Sebbene le tariffe da pagare siano diverse da azienda ad azienda, le classi di rischio e altri fattori sono uguali. Per questo è possibile fare il passaggio da un’azienda a un’altra con il vecchio certificato di rischio.

Può accadere, però, che l’attestato di rischio venga perduto e non se ne abbia uno per casi più diversi. In questo caso bisogna richiederne uno nuovo alla compagnia di assicurazione con cui si è stipulato il contratto. Per farlo si fa uso, spesso, della propria pagina privata sul web, che si trova sul sito della compagnia assicurativa nell’area dedicata ai clienti. Appena si nota la perdita dell’attestato di rischio online occorre scrivere all’assistenza dell’azienda di assicurazione per richiedere il rilascio di un nuovo attestato. Questo è possibile fare per mezzo di una mail nel caso di alcune compagnie di assicurazione, scrivendo nella chat di supporto per altre oppure inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno. In tutti i casi il cliente dovrà aspettare che finiscano tutti i controlli per riavere il proprio attestato.

Lo stesso iter è valido anche qualora nell’attestato di rischio vi fossero degli errori. Il cliente non ha possibilità di modificare l’attestato di rischio di propria mano. Può, però, richiedere la modifica dei dati erronei specificando quale sia la versione esatta delle informazioni da inserire. A differenza del recupero di un attestato perduto, la modifica viene fatta in un lasso di tempo decisamente più breve.

RC auto senza l’attestato di rischio

Con l’introduzione dell’attestato di rischio in formato digitale, le regole non sono cambiate. È possibile avere un’assicurazione auto anche se avere l’attestato. Tuttavia, è sempre meglio fare la richiesta di questo attestato, qualora l’azienda assicurativa non abbia provveduto da sola alla sua creazione sulla pagina web dedicata al cliente. Ormai la maggior parte delle aziende creano l’attestato insieme all’assicurazione. Tuttavia, ci sono ancora delle aziende per le quali è un optional. A seconda del caso si può farne richiesta tramite la propria pagina privata nell’area clienti dedicata a questo tipo di documenti oppure inviando una raccomandata alla compagnia di assicurazione.

La classe di rischio sull’attestato di rischio

La logica di attribuzione della classe di rischio segnalata sull’apposito attestato è abbastanza semplice. Il veicolo, indipendentemente se nuovo o utilizzato, mai assicurato prima e appena comprato avrà la quattordicesima classe di rischio. L’unica eccezione alla regola è la legge Bersani, che, però, prevede dei casi specifici in cui è possibile usufruire di tutto ciò. Qualora il proprietario del veicolo l’abbia già assicurato, ma non abbia un attestato di rischio, finirà nella diciottesima classe.

L’attestato di una vecchia compagnia assicurativa può essere utilizzato nella nuova anche se non si è stati assicurati negli anni precedenti. Tuttavia, in questo caso la nuova compagnia assicurativa potrebbe applicare delle tariffe aumentate.

One thought on “Guida utile all’attestato di rischio online per la tua assicurazione auto”

Comments are closed.