Suggerimenti per scrivere il tuo CV europeo

curriculum vitae europeo

Sul sito di Emergenza Lavoro è presente un’interessante guida per la scrittura del CV europeo, presente al seguente link emergenzalavoro.com.

In questo breve articolo verranno illustrati alcuni degli aspetti fondamentali per stilare in modo corretto il proprio curriculum europeo, affinché sia possibile trovare lavoro più facilmente, facendo un’impressione migliore su un potenziale datore di lavoro.

Il CV Europass è il mezzo con cui ci si mette in contatto con chi assegna un posto di lavoro, ed è necessario catturare l’attenzione dello stesso nei primissimi istanti in cui il tuo Curriculum Vitae viene letto, come viene specificato nella guida presente al link sopracitato.

Tenere in considerazione una serie di aspetti, come la facilità di lettura e la chiarezza, ad esempio, può fare la differenza, ed in un periodo delicato economicamente, come quello che il nostro Paese sta vivendo negli ultimi anni, fra la disoccupazione ed un reddito soddisfacente.

Prima di iniziare a redigere il tuo CV Europass, dovresti tenere bene a mente alcuni concetti fondamentali:

  • Le tue skills devono essere presentate in modo chiaro, affinché sia possibile notare in modo logico che la tua esperienza può rappresentare un quid in più rispetto agli altri candidati. Ti consiglio vivamente di prestare molta attenzione ai dettagli, come errori di ortografia e punteggiatura, che possono precludere la possibilità di un colloquio di lavoro, per quanto possano sembrare di minore importanza.
  • In generale, il Curriculum Vitae deve essere sintetico: se ad esempio hai due anni di esperienza lavorative, non serve essere prolisso e scrivere un CV di dieci pagine, ne basteranno un paio. Tutt’altro discorso per quanto concerne i professionisti con più esperienza, che potrebbero necessitare di più di due pagine per descrivere tutte le proprie esperienza lavorative, magari con dovizia di particolari, affinché sia possibile trasmettere al datore di lavoro l’impressione che tu sia la persona giusta per i suoi obiettivi a lungo termine.
  • Il Curriculum Vitae non è da considerare come una tavola di pietra, ma deve essere adattato alla posizione per cui ti stai proponendo; dunque, potrebbe essere importante sottolineare alcuni aspetti piuttosto che altri, motivo per cui è opportuno valutare con estrema attenzione.

 

Come compilare adeguatamente il CV Europass

 

  • cv formato europeo Completare tutti i campi basilari con la massima accuratezza: le informazioni personali, le precedenti esperienze lavorative, il percorso di studi, i corsi di formazione ed aggiornamento, le proprie skills e conoscenze è alla base di un buon CV.
  • Non apportare modifiche ai formati ed ai font con cui viene fornito il documento Europass, in base alle leggi ed alle normative vigenti; si consiglia caldamente di controllare attentamente se il documento risulta consono alle specifiche presenti sull’apposito sito.
  • La descrizione delle proprie precedenti esperienze lavorative e delle proprie skills deve essere breve e concisa, nonché particolarmente diretta al punto; questo affinché sia possibile per il lettore, con un solo colpo d’occhio, rendersi effettivamente conto di chi può o meno risultare congeniale ad un determinato posto di lavoro. Come detto poc’anzi, conviene ridurre al minimo le informazioni non strettamente necessarie, per non rendere la lettura complessa e/o pesante, mentre spendere qualche parola in più per quanto concerne le proprie skills potrebbe essere un’ottima idea.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito di Emergenza Lavoro, dove potrai metterti in contatto con una serie di professionisti del settore e/o leggere una serie di utilissime guide presenti sul portale contro la disoccupazione, uno strumento fondamentale per chiunque di noi!