Le serie tv più amate dagli italiani

Esistono serie tv che appassionano gli spettatori e riescono ad entrare nel loro cuore tanto da riuscire a catturare il loro interesse e la loro curiosità anche durante le serie successive. Capita così che si crea una classifica in cui rientrano le migliori serie tv italiane.

Oltre lo share, ovvero la percentuale degli spettatori che hanno seguito un determinato programma, riuscire a capire quali siano le serie tv più amate in Italia, è davvero semplice. Ne esistono parecchie, da quelle con trama poliziesco a quelle che ritraggono degli attimi della tradizionale, o non convenzionale, famiglia italiana.

Le famiglie più amate d’Italia.

La famiglia è sempre un punto di riferimento anche se tra i vari membri si creano delle incomprensioni. E’ proprio da questi inconvenienti che la serie “Un medico in famiglia” è riuscita a diventare una delle serie tv più amate dagli italiani.

La famiglia protagonista di questa fiction non rispecchia i canoni tradizionali, ma tra nonno Libero, i suoi figli, e gli innumerevoli nipoti, il divertimento non manca e soprattutto è la loro semplicità che è riuscita ad entrare, attraverso la tv, in tutte le case degli italiani con le 10 stagioni trasmesse. Altra serie tv molto amata è “I Cesaroni”. La serie vede come protagonista la famiglia Cesaroni, tipica famiglia di Roma che, a causa del fidanzamento di uno dei fratelli Cesaroni con una sua ex compagna, si ritrova a doversi allargare e a convivere tutti sotto lo stesso tetto.

Intrighi, amori, antipatie, hanno reso la serie molto accattivante così da potersi definire tra le più belle mai girate e viste in Italia. Stessa sorte è toccata a “Tutti pazzi per amore”, commedia che ha ricevuto un notevole numero di ascolti. Cast-di-Un-medico-in-famiglia-8

La protagonista è sempre la famiglia, un nucleo familiare creato grazie ad un grande amore. Come per le precedenti serie tv, i protagonisti vivono storie, paure amori impossibili, drammi quotidiani e le gioie.

I personaggi di “Tutti pazzi per amore” sono una rivisitazione delle famiglie moderne, ed è proprio per questo motivo che gli italiani si sono ritrovati nelle vicende vissute dai protagonisti della serie proposta in tv, ed apprezzarli e seguirli costantemente.

Le migliori storie non convenzionali.

Contrariamente alle altre serie tv che narrano di fatti quotidiani, esistono fiction che raccontano di drammi che possono però far nascere delle storie uniche. Tra questa tipologia di serie tv rientra “Braccialetti Rossi” che presenta una trama molto più delicata. Un gruppo di ragazzi si ritrova a dover vivere un’esperienza davvero tragica: lottare ogni giorno contro un male che sovrasta ogni tipo di benessere fisico e mentale.

E’ proprio dal loro malessere che riescono a trovare la forza di sorridere e di creare un gruppo di amici unici all’interno dell’ambito ospedaliero. Tutti i Braccialetti Rossi così, tra risate e vicende, hanno ricevuto un posto di onore e si piazzano tra i primi della classifica delle serie tv più amate. Tra le fiction non convenzionali rientra senza dubbio “Le tre rose di Eva”. Nella serie piena di suspense, Marzia, Aurora e Tessa, tre sorelle, si ritrovano a vivere una storia che le condurrà alla ricerca della loro madre.

I “Gialli” e i “Polizieschi” più seguiti dagli italiani.

Molte fiction sono basate su racconti gialli o su scene poliziesche. Sono generi molto trattati poiché si è notato come essi hanno riscontrato, nel pubblico italiano, un elevato interesse, riuscendo così a ritagliarsi molti spazi nel palinsesto della televisione italiana. Non si tratta di semplici storie, infatti spesso molte di esse si intrecciano con personaggi davvero particolari come i protagonisti di “Don Matteo” e di “Che Dio ci aiuti”.

In entrambe le fiction a prender parte alle indagini sono due figure molto importanti all’interno della chiesa. Nella prima serie infatti il protagonista e Don Matteo che, a bordo della sua bicicletta, munendosi della suo intuito, farà capire ai colpevoli dei misfatti compiuti e che la strada giusta da percorrere è solo quella della bontà e del pentimento. Altra figura di spicco, che ha permesso alla serie di cui fa parte di diventare tra le più famose, è suor Angela.

In “Che Dio ci aiuti”, la sposa di Dio segue le indagini insieme ad un ispettore di polizia che ha, per caso fortuito, conosciuto durante un incidente. Oltre le figure religiose, il corpo delle forze dell’ordine riscuote un successo notevole.

A dimostrare l’interesse del pubblico italiano per questo tipologia di fiction, sono gli ascolti che, dopo la messa in onda, puntualmente si registrano. “Squadra Antimafia”, “Distretto di Polizia-Palermo oggi”, “Il commissario Montalbano” e “Gomorra”, dimostrano come i telespettatori italiani amino le storie d’azione, drammatiche, gialle e di avventura. Gli ascolti durante la trasmissione di queste fiction ha raggiunto numeri davvero rilevanti e ancora oggi attirano l’attenzione di un quantitativo notevole di ascolti.

Lucio Cappello

Back to top