Padrona al telefono

Per gli amanti del bondage sadomaso, le padrone rispondono al telefono

Se stai cercando una padrona, al telefono è il modo più facile e veloce per trovarla. Questa è la frase che ho ascoltato al bar mentre prendevo il caffè. Ho alzato gli occhi dal mio caffè per vedere chi stesse discutendo di questo argomento ed ho visto due distinti signori, in giacca e cravatta, vicino a me, appoggiati al bancone.

Padrona al telefono: in pratica amanti della dominazione che si stavano scambiando informazioni su come dare sfogo alle loro fantasie. Lungi da me il voler giudicare la moralità di queste due persone, anzi, mi è scattata la curiosità ed ho fatto qualche ricerca. Innanzitutto mi sono informato su cosa significhi BDSM, ossia bondage sadomaso. Poi cosa prevedesse questa pratica. Le padrone al telefono sono delle dominatrici, a cui si rivolgono persone che amano farsi sottomettere. Ne troviamo su padronealtelefonohard.it dove vi sono numeri riservati per gli amanti della dominazione. Ho scoperto che ci sono più persone di quanto si possa pensare che sentono il desiderio di sottomissione, di essere umiliate, anche di essere moderatamente picchiate a mani nude o con un frustino.

Se vi state domandando se questo desiderio equivale ad una malattia, la risposta è no. E’ semplicemente una scelta sessuale, che per poter essere praticata con sicurezza ha bisogno di qualche accortezza. Ci sono infatti delle regole per la pratica del bondage sadomaso. Senza l’applicazione di queste regole, tale pratica potrebbe essere pericolosa e procurare anche gravi danni fisici. Ed ecco allora che mi è sembrato di capire il senso di una padrona al telefono. Non si corrono rischi. E’ facile trovarne una, visto che il web è popolato di siti che promuovono questi servizi di dominatrici al telefono.

Il telefono sostituisce le regole necessarie alla pratica sicura del BDSM. Non c’è contatto fisico,  tutto viene lasciato all’immaginazione, per cui con questo mezzo la soddisfazione delle necessità che in misura minore o maggiore sono presenti nella persona che ama essere dominata. Ci cerca una padrona al telefono non è malato, così come non mi sembravano assolutamente malati i due che ho sentito parlare al bar. Anzi, credo proprio sia una liberazione dagli schemi e la soddisfazione dell’esigenza profonda ed evidente di trasgredire, presente nel genere umano.

Sicuramente soddisfare questa esigenza è molto più soddisfacente psicologicamente che reprimerla o nasconderla, come la società conformista vorrebbe. Praticarlo in maniera sicura con una padrona al telefono, tra l’altro, conferisce a questa pratica un contributo ad un equilibrio emotivo maggiore perché viene praticato in tutta sicurezza. Una persona che percepisce, prova, sperimenta il desiderio di sottomettersi a qualcun altro, vive delle fantasie, diverse da quelle di chi è eroticamente normalmente stimolato, ma sempre lecite rapportate alla sua sessualità.

In pratica chi si sente sottomesso, prova felicità ed è soddisfatto attraverso la felicità che dona alla persona che lo sottomette. Chiaro altresì è che, se ci si sente sottomessi eroticamente, questo non significa che lo si è nella vita normale. Dai grandi leader fino alla persona di più umile rango possono sentirsi dei sottomessi nella sfera erotica, ma relazionarsi normalmente con gli altri nella vita di tutti i giorni. Quando si ha la necessità di liberarsi delle tensioni, e quando il modo migliore che si conosce è lo sfogo sessuale, sia il grande leader che l’umile impiegato possono ricorrere ad una padrona al telefono. Chiamando questo servizio, dall’altra parte della cornetta c’è sempre una persona che vive la sua sessualità all’opposto.

Ama comandare, umiliare, far soffrire il suo partner. Ama insultarlo e ricoprirlo di improperi. Farsi servire come ogni schiavo degno di questo nome deve saper fare. Ed ogni volta che lo schiavo manca di rispetto alla sua padrona, questa lo punisce. L’unione di queste due diverse posizioni, chi ama dominare e chi essere dominato, fa felici entrambi i componenti del gioco. La sottomissione può essere percepita sia dalla donna che cerca un padrone sia viceversa. Normalmente è l’uomo che si sottomette alla donna, ma per fortuna non c’è sessismo in questo tipo di giochi. Tutti possono essere tutto. L’importante è trovare al momento giusto la persona con cui farlo. Una padrona al telefono è una buona soluzione immediata, per poi farlo direttamente quando se ne avrà tutto il tempo necessario a disposizione.

Lucio Cappello

Back to top