Velocità di connessione e speed test: come funzionano

La velocità di connessione ad internet

Quando si sottoscrive un contratto internet con ADSL, uno dei principali parametri che vengono valutati, e che portano a scegliere un gestore telefonico piuttosto che un altro, è quello della velocità di connessione.

Il valore dei mega in download e in upload, infatti, è fondamentale per poter avere un servizio ADSL in grado di funzionare senza rallentamenti, soprattutto quando in casa si condividono più collegamenti con lo stesso modem.

Il modo più semplice e veloce per misurare la velocità del proprio collegamento ADSL è quello di fare uno speed test. Tramite lo speed test si può valutare la velocità reale di una connessione, ossia quella disponibile nel momento in cui si fa il test stesso. Bisogna infatti distinguere tra velocità teorica di connessione e velocità reale.

La velocità teorica è la massima possibile in condizioni ideali mentre, quella che viene misurata dallo speed test è la velocità reale, ossia quella di cui realmente dispone quella determinata connessione. La differenza tra il valore teorico e quello reale può essere dovuta a diversi fattori, sia tecnico che logistico. Cavi telefonici usurati, distanza tra la centralina e l’utenza, passaggio in aree con campi magnetici particolari, versioni obsolete dei diversi sistemi operativi o presenza di virus sono alcuni dei motivi che possono portare ad un rallentamento della velocità di connessione.velocita-adsl

Come effettuare uno speed test

Per effettuare uno speed test è necessario, per prima cosa, scegliere un sito web che offre uno speed test affidabile, che permette di misurare correttamente i vari parametri connessi alla velocità, in particolare i Mega in download e quelli in Upload.

I migliori speed test, come quello offerto dal sito fastadsl.it permettono anche di effettuare la misura del Ping, ossia il tempo che un pacchetto di dati impiega per andare dal computer dell’utente al server e tornare indietro.
Per avere informazioni attendibili sulle velocità di connessione è necessario preparare il computer, ossia chiudere tutti i file, le cartelle, i programmi e le app che rallenterebbero la velocità di connessione. Per poter procedere ad uno speed corretto si deve disattivare anche l’antivirus, altrimenti si corre il rischio di avere informazioni erronee. L’unico programma che deve restare in esecuzione deve essere il collegamento internet per l’esecuzione dello speed test.

Speed test con valore legale

Quando si effettua lo speed test su un qualsiasi sito, bisogna ricordare che esso offre solo ed esclusivamente valore informativo, ossia permette di conoscere quale sia la velocità della propria connessione, ma non ha nessun valore legale. In caso di controversie con un gestore telefonico, quindi, per dimostrare che la velocità di connessione offerta non corrisponde a quella riportata nel contratto, è necessario effettuare uno speed test particolare, ossia quello dell’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni).

Tramite il sito dell’AGCOM, come ben illustrato sulla pagina internet di fastadsl, si potrà scaricare un software che permetterà non solo di effettuare lo speed test, ma anche di rilasciare un certificato ufficiale che attesta velocità e qualità della connessione e che può essere utilizzato come prova di inadempienza contrattuale.

Lucio Cappello

Back to top