Pompe elettriche a membrana, cosa sono

parete1

Ci sono ormai diversi impianti verniciatura in commercio, per tutte le esigenze e di tutti i prezzi. Grazie agli sviluppi tecnologici, anche recenti, oggi si può scegliere il sistema di verniciatura che meglio si adatta alla tipologia di lavoro da eseguire e quindi alle esigenze del professionista. Tra questi nuovi sistemi ci sono le pompe elettriche a membrana, oggi sempre più diffuse e utilizzate grazie alla oro affidabilità e versatilità, vediamo di saperne di più.

Pompe elettriche a membrana, versatili e performanti

Le pompe a membrana sono la scelta ideale per chi non ha la necessità di diversificare il suo lavoro, quindi per chi opera sempre sulla medesima tipologia di superficie e ha dunque bisogno di un flusso costante e omogeneo per un lungo periodo di tempo, per esempio, chi deve pitturare una grande parete, come può essere quella di una palestra o di un corridoio di una scuola o di un ospedale. In tutti questi casi la scelta della pompa elettrica a spruzzo è quella migliore.

Per queste pompe, però, non c’è un sistema di regolazione della pressione, quindi nel caso in cui, invece serva modulare la pressione, si dovrà far ricadere la scelta su un tipo di macchina differente e non su una pompa a membrana. Tuttavia, sono invece presenti due valvole che permettono di tenere sotto controllo la pressione. In questo modo non solo si può ottenere un flusso dello spruzzo omogeneo e fluido, ma consentono anche di utilizzare il macchinario in sicurezza.

Vantaggi e svantaggi di questo macchinario

Come abbiamo visto, tra i vantaggi di questo macchinario c’è la possibilità di lavorare su un’ampia superficie e con ingenti quantità di vernice. Grazie alla facilità d’impiego può essere utilizzato senza particolari abilità tecniche e per un periodo di tempo di lavoro prolungato. Se invece dobbiamo parlare di svantaggi, senza dubbio c’è il fatto che per il grande utilizzo, le pompe elettriche a membrana risentono dell’usura.

tintaLa pompa, infatti, a causa del funzionamento continuo, va incontro a malfunzionamenti e a danni. Tuttavia, facendo cenno a un altro vantaggio, i pezzi di ricambio sono molto facili da reperire e da sostituire, quindi possiamo dire che lo svantaggio della rapida usura è un problema che si può aggirare facilmente. I costi dei pezzi di ricambio non sono elevati.

Meglio le pompe a pistone?

A questo punto ci si può domandare se non siano meglio le pompe a pistone, che permettono di impostare la pressione nel modo e flusso desiderato e che restano in funzione solamente fino a quando non viene raggiunta la pressione impostata. In effetti questa tipologia di macchine ha una minore usura, ma hanno come svantaggio una maggiore difficoltà di riparazione e sostituzione delle componenti.