I droni giocattolo: perfetti per i più piccoli!

Il drone per bambini è una delle parole più cercate in questo periodo. Sarà forse per il grande aumento di vendite dei quadricotteri, oppure perché i genitori hanno deciso di ‘accontentare’ le richieste del proprio figlio che chiedeva incessantemente un drone tutto per sé?

Questo articolo è stato scritto per aiutare gli adulti ed i ragazzi che sono alla ricerca del loro primo drone: cerchiamo di analizzare l’acquisto migliore che rispecchia le esigenze di un bambino e di una persona che vuole avvicinarsi a questo mondo.

Il processo di scelta

La domanda del genitore sperduto nel mondo dei quadricotteri è: “Qual’è il modello migliore, più sicuro ed economico per mio figlio?”.

Porsi questa domanda è un bene, dal momento che la sicurezza è la prima cosa da considerare.

I droni possono raggiungere delle velocità più o meno elevate, quindi bisogna valutare l’acquisto di un drone per bambini con paraeliche. I quadricotteri in questione sono dotati di un ‘contorno’ in polistirolo che protegge sia il drone che le persone o le cose in caso di incidente.

I nano droni

Il mercato è oramai pieno di quadricotteri, i modelli sono centinaia quindi un padre inesperto può sentirsi disorientato di fronte a questa ampia varietà. Molti si buttano a capofitto sui ‘nano droni‘ o ‘mini droni‘. È una scelta saggia?

SI se il bambino è piccolo ed il volo va effettuano all’interno della propria abitazione domestica, NO se il ragazzo è un adolescente che vuole divertirsi con i propri amici al parco.

I nano droni sono una sottocategoria dei più tradizionali quadricotteri, facilmente reperibili ad un prezzo molto basso. Le dimensioni però sono davvero molto contenute: il drone è grande come il palmo della mano! I fattori positivi dell’acquisto dei nano droni sono il risparmio economico notevole ed il facile controllo attraverso un joystick dai comandi immediati.

Le fasce di prezzo

L’ultima cosa che bisogna comprendere è la fascia di prezzo. Teoricamente le fasce sono tre: giocattolo, media e professionale.

Quella giocattolo comprende i droni per bambini, anche se in quella media è possibile trovare degli ottimi quadricotteri dalle caratteristiche avanzate, ad un prezzo relativamente economico.

Ovviamente la fascia professionale è riservata a tutti coloro che stanno svolgendo un corso e/o vorrebbero affinare le proprie abilità per conseguire un brevetto ufficiale.

La sicurezza è fondamentale

Indipendentemente dalla scelta del drone per bambini, questi ultimi dovrebbero capire che si tratta di un ‘giocattolo’ abbastanza pericolo. La supervisione di un adulto, almeno nei primi due o tre voli, è fondamentale. Insegnare al bambino come volare sicuro vuol dire farlo divertire spensierato.

Lucio Cappello

Back to top