Proteggere il cuore con gli integratori a base di omega 3

omega 3 benefici per il cuore

Proteggere la salute cardiovascolare è uno dei benefici degli omega 3 più noti.

Ecco in che modo questi grassi “buoni” ci possono aiutare a difendere il nostro cuore

I benefici degli omega 3, i grassi polinsaturi considerati alleati della salute, sono noti ormai da moltissimo tempo.

Anni di studi hanno svelato le loro molteplici potenzialità; oggi sappiamo, ad esempio, che sono utili per lo sviluppo del sistema nervoso e della vista, ma i loro effetti benefici più conosciuti sono senza dubbio quelli che riguardano il cuore.

 

I benefici per la salute cardiovascolare

 

I benefici degli omega 3 per il cuore sono noti sin dagli anni ’70 del secolo scorso, quando alcuni studiosi notarono che nelle popolazioni di Eschimesi Inuit della Groenlandia – caratterizzate da un’alimentazione ricca di omega 3 di origine marina – il rischio di aterosclerosi era ridotto.

I ricercatori scoprirono che le membrane delle piastrine degli Inuit erano molto ricche di omega 3 e attribuirono questo effetto proprio ai benefici degli omega 3 assunti per via alimentare, in particolare al loro effetto sui livelli dei grassi nel sangue e sulla coagulazione.

 

I benefici per il cuore e le arterie

 

In effetti le concentrazioni di omega 3 sono particolarmente elevate nel muscolo cardiaco.

Un loro primo ruolo è strutturale: partecipano alla formazione delle membrane cellulari, e così facendo le rendono più fluide.

Ma c’è di più. Infatti questi grassi sono anche utilizzati per produrre molecole dall’attività antinfiammatoria.

Gli studi condotti nel corso degli anni portato a includere nell’elenco dei benefici degli omega 3:

  • effetti antinfiammatori e anticoagulanti;
  • la capacità di controllare i trigliceridi e di contribuire alla regolazione del colesterolo nel sangue;
  • la capacità di abbassare la pressione;
  • un effetto antiaritmico.

Scendendo più nei particolari, fra i benefici degli omega 3 è inclusa la riduzione dei trigliceridi sia a digiuno sia dopo i pasti.

Per quanto riguarda invece il colesterolo, i benefici degli omega 3 riguarderebbero l’aumento delle HDL (High Density Lipoproteins, lipoproteine ad alta densità, il cosiddetto “colesterolo buono”).

Le proprietà anticoagulanti potrebbero aiutare ad abbassare il rischio di infarto; infine, soprattutto durante la terza età, l’azione antinfiammatoria potrebbe aiutare a combattere l’ipertensione perché influenza la dilatazione delle arterie.

 

Sfruttare i benefici grazie all’uso di integratori

 

Gli omega 3 di cui abbiamo bisogno per proteggere il cuore sono quelli naturalmente presenti in varietà di pesce grasso come il salmone, lo sgombro, il tonno, l’aringa e lo spada.

Purtroppo, però, non sempre riusciamo a garantircene dosi adeguate; per questo per sfruttare i benefici degli omega 3 può essere utile assumerli sotto forma di integratori alimentari.

In particolare, assumendo gli omega 3 del pesce (EPA – acido eicosapentaenoico – e DHA – acido docosaesaenoico) è possibile:

  • aiutare l’organismo a mantenere i livelli di trigliceridi nella norma, purché si assumano 2 g al giorno di EPA e DHA;
  • promuovere il mantenimento di una pressione nella norma, assumendo 3 g al giorno di EPA e DHA;
  • contribuire al buon funzionamento del cuore, assumendo ogni giorno 250 mg di EPA e DHA.

Attenzione, però: non bisogna mai assumere più di 5 g di EPA+DHA al giorno, ed è importante ricordare che l’assunzione di omega 3 potrebbe essere sconsigliata a chi assume farmaci o altri prodotti che possono aumentare il tempo di coagulazione del sangue.