Chirurgia plastica malformativa maxillo-facciale

grande esperto in chirurgia plstica ed estetca nella città di Firenze

Di cosa si tratta

 

La chirurgia malformativa maxillo-facciale è quella branca della medicina chirurgica che si occupa di risolvere tutti i problemi riguardanti la cura di malattie che colpiscono la bocca, il cavo orale, i denti e la mandibola.

In particolare va a curare varie malattie di tipo malformativo, traumatico, neoplastico, tumorale e tutte le varie patologie anomale relative al cranio maxillo-facciale.

Le deformità in oggetto possono essere sia congenite, ossia presenti dalla nascita, oppure sviluppatesi in vita; possono essere dovute a traumi dovuti a percosse, incidenti vari, o forme tumorali che ne compromettono la funzione naturale.

 

Patologie più diffuse

 

Tra le malattie che possono provocare maggiori problemi a livello facciale distinguiamo:

  • le patologie malformative delle ossa mascellari, che vengono risolte attraverso un intervento di chirurgia ortognatica per correggere attraverso le migliori tecniche scientifiche le eventuali anomalie presenti;
  • la labiopalatoschisi, che consistono in pratica in delle malformazioni del labbro o del palato che non risultano correttamente saldate alla bocca; queste possono essere monolaterali o bilaterali a seconda che il distacco del labro si verifichi da un solo lato oppure da entrambi;
  • le microsomie emifacciali, che sono caratterizzate da alcune malformazioni congenite che colpiscono la parte laterale del volto dell’individuo, di solito in maniera unilaterale;
  • il teleorbitismo, che consiste in una deformità dello scheletro facciale;
  • le schisi centro facciali, che colpiscono spesso i neonati e provocano delle vere e proprie fessure sul viso, tra il labbro ed il naso provocando gravi problemi di respirazione e di masticazione; le sindromi dell’arco branchiale, 1 e 2, le fratture della mandibole e spesso quelle più complesse che interessano anche il naso e le ossa del cranio.

Tra i casi rari si possono presentare malattie più particolari come la sindrome di “Treacher Collins”, oppure quella di “Pierre Robin”, oltre a varie patologie tumorali non sempre benigne, ma anche maligne che interessano le cavità mascellari, il cavo orale e le orbite nasali.

 

 

La chirurgia plastica ed estetica

 

Effettuare un intervento dal chirurgo plastico Campione di FirenzeAnche interventi molto più frequenti e spesso anche solamente estetici per ripristinare la normale conformazione naturale del viso rientrano a far parte di questa branca medica, come la rinoplastica facciale.

Anche la poliposi e le infiammazioni croniche a livello del naso possono provocare varie problematiche a livello della respirazione, e per questo in casi gravi vengono risolte attraverso interventi chirurgici completi.

 

Prevenzione e recupero sociale dei pazienti disagiati

 

Accurate visite preventive per la diagnosi precoce sono fondamentali per prevenire forme tumorali in atto ed evitare che esse si espandano provocando in seguito molti più danni del dovuto.

Queste patologie se molto gravi, spesso causano anche dei disagi sociali ai pazienti, i quali si sentono oggetto d’osservazione da parte degli estranei e non riescono così a vivere una vita sana ed equilibrata a contatto con i terzi.

Medici e chirurghi specializzati in chirurgia plastica (come l’esperto Pietro Campione di Firenze) operano sia in ambito ospedaliero che privato e attraverso numerosi studi e nuove ricerche terapeutiche sono alla continua ricerca di soluzioni e tecniche di chirurgia estetica per contribuire a ripristinare il benessere fisico dei pazienti affetti da tali malattie.