Academy awards: nomination e curiosità sulla Notte degli Oscar

La cerimonia degli Academy Awards, meglio conosciuta come “Notte degli Oscar”, si terrà il prossimo 28 febbraio presso il Dolby Theatre di Los Angeles e verrà trasmessa in diretta sul canale pay Sky Cinema Oscar e in chiaro su TV8.

L’88esima edizione della cerimonia volta a consegnare i riconoscimenti cinematografici più importanti del mondo verrà presentata dall’attore e comico americano Chris Rock, già conduttore nell’edizione del 2005.

Durante la serata, molti artisti saliranno sul palco per esibirsi: tra questi troviamo Lady Gaga (candidata al premio Oscar “Miglior Canzone” con “Till It Happens To You”), The Weeknd, Sam Smith (anche lui ha ricevuto una nomination nella medesima categoria per “Writings On The Wall”) e Pharrell Williams.

La lista dei nominati è stata pubblicata lo scorso gennaio 2016 e il film che in questa edizione degli Academy Awards ha ricevuto più candidature è “Revenant – Redivivo” del regista messicano Alejandro González Iñárritu, che vanta in totale 12 nominations.

“Miglior Film”

La gara di questi Academy Awards 2016 per il premio al “Miglior Film” verrà combattuta tra “Revenant – Redivivo” di Alejandro González Iñárritu, “Mad Max: Fury Road” di George Miller, “La Grande Scommessa” di Adam McKay, “Il ponte delle spie” di Steven Spielberg, “Brooklyn” di John Crowley, “Sopravvissuto – The Martian” di Ridley Scott, “Room” di Lenny Abrahamson e “Il caso Spotlight” di Tom McCarthy.oscar-2016-2

Sebbene la partita sia aperta in quanto la giuria degli Academy Awards abbia pareri contrastanti sul possibile vincitore, pare che l’ambita statuetta quest’anno toccherà a “Revenant – Redivivo”: il film è stato campione d’incassi, ha trionfato ai Golden Globes e a diverse altre premiazioni e ha ricevuto ben 12 nominations agli Oscar (ricordiamo che il numero più alto di candidature mai ricevute da un film è 14).

“Miglior Regia”

Nella lista dei candidati per l’Oscar alla “Miglior Regia”, troviamo Lenny Abrahamson, Alejandro González Iñárritu, Tom McCarthy, Adam McKay e George Miller. Anche questa volta i pronostici suggeriscono una probabile vittoria del film “Revenant – Redivivo”: il lavoro dietro la macchina da presa del campione in carica Alejandro González Iñárritu (vincitore del premio Oscar al “Miglior Film”, alla “Miglior Regia” e alla “Miglior Sceneggiatura Originale” nel 2015) è stato molto apprezzato sia dalla critica statunitense che dall’Academy, tanto che il regista ha già ricevuto un Directors Guild Award. Tuttavia, anche gli altri registi hanno ricevuto riconoscimenti importanti: George Miller (“Mad Max: Fury Road”) ha ricevuto critiche entusiaste ed ha trionfato agli scorsi Critics Choice Award.

“Migliore Attore Protagonista”

È arrivata per Leonardo DiCaprio la quinta nomination della sua lunga e trionfale carriera di attore e forse quest’anno l’ambito premio degli Academy Awards finirà nelle sue meritevoli mani grazie alla sua notevole performance in “Revenant – Redivivo”. Tra gli altri interpreti nominati, troviamo il vincitore degli Academy Awards 2015 Eddie Redmayne (“The Danish Girl”), Michael Fassbender (“Steve Jobs”), Bryan Cranston (“L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo”) e Matt Damon (“The Martian – Il Sopravvissuto”).

“Miglior Attrice Protagonista”

La giuria degli Academy Awards 2016 dovrà prendere una decisione difficile: la lista delle candidate al premio Oscar per la “Migliore Attrice Protagonista” è ricca di attrici dal atlento straordinario, tutte meritevoli di vincere la preziosa statuetta d’oro. In pole position, c’è la giovane trionfatrice degli ultimi Golden Globes, del premio “Critics Choice” e dei SAG Awards,
Brie Larson, protagonista di “Room”. Nella rosa delle nominate troviamo anche Saoirse Ronan (“Brooklyn”), Cate Blanchett (“Carol”), Jennifer Lawrence (“Joy”) e Charlotte Rampling (“45 Anni”).

“Miglior Attore Non Protagonista”

Nella cinquina dei candidati al premio per il “Miglior Attore Non Protagonista” troviamo l’attore Mark Rylance (“Il ponte delle spie”), il vincitore degli scorsi Golden Globe Sylvester Stallone (nuovamente nei panni di Rocky Balboa in “Creed – Nato per combattere”), Mark Ruffalo (“Il caso Spotlight”), Christian Bale (La grande scommessa”) e Tom Hardy (“Revenant – Redivivo).

“Migliore Attrice Non Protagonista”

In questa 88esima edizione della Notte degli Oscar, la giuria degli Academy Awards ha deciso di fare uno strappo alla regola: al premio per la “Miglior Attrice Non Protagonista” sono state candidate infatti due attrici, Alicia Vikander (“The Danish Girl”) e Roney Mara (“Carol”), che ricoprono entrambe il ruolo di co-protagoniste nelle rispettive pellicole. Candidate per ricevere l’ambito riconoscimento anche Kate Winslet (“Steve Jobs”), Rachel McAdams (“Il caso Spotlight”) e Jennifer Jason Leigh (“The Hateful Eight”).

“Miglior Film d’Animazione”Premio-Oscar-20161

La categoria “Miglior Film d’Animazione” vede come candidati i film “Inside Out” della Disney Pixar, “Anomalisa” di Duke Johnson e Charlie Kaufman, “Quando c’era Marnie” dello Studio Ghibli, “Shaun, vita da pecora – Il film” dei registi Richard Starzak e Mark Burton e “Il bambino che scoprì il mondo” di Alê Abreu. Tuttavia, il vincitore per il miglior cartone animato di questi Academy Awards 2016 sembra già essere stato annunciato: a giudicare dal parere della critica internazionale e dalla calorosa accoglienza del pubblico pare che sarà il film campione d’incassi “Inside Out” della Disney Pixar a portarsi a casa la prestigiosa statuetta d’oro durante la prossima Notte degli Oscar.

“Miglior Film Straniero”

Il 2016 è l’anno di esordio dell’Ungheria per quanto riguarda la candidatura agli Academy Awards, la quale ha presentato “Il figlio di Saul”, un drammatico lungometraggio sull’Olocausto già vincitore di diversi riconoscimenti (tra cui il premio della giuria del Festival di Cannes e un Golden Globe). Tra i migliori film stranieri, nominati agli Oscar anche “Mustang”, film che racconta la condizione delle ragazze turche presentato dalla Francia, “El abrazo de la serpiente”, in gara per la Colombia e il danese “A War”.

Tutte le curiosità sugli Academy Awards

La prestigiosa statuetta che viene consegnata agli artisti durante la Notte degli Oscar pesa circa 4 kg ed è alta 34 cm. È composta da metallo, alluminio, rame e antimonio ed placcata in oro. Le statuette degli Academy Awards vengono prodotte a Chicago dalla R.S. Owens, hanno un valore commerciale di circa 250 dollari e rappresentano un cavaliere, disegnato in stile Art Decò dall’artista Cedric Gibbon (direttore artistico della MGM). Una volta consegnate ai vincitori, i prestigiosi premi diventano di proprietà esclusiva di quest’ultimi, tuttavia, negli Anni ’50 fu inserito un’articolo speciale nel regolamento della premiazione: gli artisti che non vogliono tenere il proprio trofeo non possono venderlo a terzi prima di averlo offerto al mittente (all’Academy) al prezzo di 1 dollaro.
Il nome originale della statuetta è Academy Award, ma durante le prime edizioni della cerimonia di premiazione cinematografica più antica del mondo gli fu affibbiato il soprannome “Oscar”. Esistono diverse leggende sull’origine di questo buffo nome, diventato poi il modo comune di chiamare il prestigioso trofeo: la prima racconta di una certa Margaret Herrick che, impiegata nella segreteria del Presidente dell’Academy, alla vista della statuetta esclamò “Assomiglia a mio zio Oscar!” . La seconda vede invece come protagonista la grande diva di Hollywood Bette Davis: la sua biografia ufficiale riporta che la leggendaria attrice soprannominò la statuetta “Oscar” in onore del suo primo coniuge, il musicista Harman Oscar Nelson Jr.
L’Italia è il paese che ha vinto il maggior numero di Oscar al “Miglior Film Straniero”: il nostro paese vanta ben 14 statuette d’oro su un totale di 28 nomination.

Fonte: cinema.sky.it/cinema/news/sky_cinema_oscar.html

Lucio Cappello

Back to top