I materassi in poliuterano espanso

I materassi in poliuretano espanso sono una tipologia di strumenti per il riposo costituiti da schiume ottenute per mezzo della colata liquida o dello stampaggio usando appositi macchinari.

Questi prodotti sono quindi fatti da tre elementi essenziali.

Nella loro versione tradizionale, sono esternamente composti da tessuti di rivestimento inamovibili, oppure, in quella sfoderabile, sono ricoperti da vere e proprie fodere, che si chiamano tecnicamente cover, e che possono essere tolte e rimesse prima e dopo la fase di pulizia.

Le cover sono fabbricate da tessuti di rivestimento di ultima generazione.

Procedendo più all’interno in questi materassi, troviamo le imbottiture, che hanno il compito di isolare dal caldo o dal freddo durante il sonno, e che hanno il pregio di creare il proverbiale comfort che scaturisce dal contatto sensoriale del corpo delle persone col prodotto che utilizzano.

Infine, nella parte centrale dei materassi in poliuretano espanso troviamo la loro anima, che favorisce la dispersione del calore e dell’umidità durante il riposo e consente la ventilazione interna mediante la presenza di fori e canali passanti.

Le caratteristiche principali di tali strumenti per il sonno sono le seguenti:

· la Densità, ossia il peso che il materasso può sostenere e che viene misurato mediante il rapporto matematico dei Kilogrammi con i metri cubi.
· la Resilienza, che consiste nell’elasticità della schiuma utilizzata sia dal prodotto nella sua totalità sia dalle sue varie parti che lo compongono.
· la Compressione, ovvero il livello di perdita della forma originaria della schiuma del materasso dopo essere stata compressa ad una particolare temperatura per un certo arco di tempo.
· la Portanza, che è la misura della resistenza ad un carico, che viene espressa in Newton per 323 centimetri quadri ad una specifica percentuale di compressione della schiuma. Per sapere il valore di tale componente si pressa il suo campione fino alla quantità percentuale stabilita per il suo spessore.
· la Resistenza alla Compressione, ossia la misura della resistenza di un carico espressa in Kilo Pascal ad un certo livello di deflessione della schiuma, che corrisponde quasi sempre al 40 per cento dello spessore originale della stessa.
· la Perdita di Portanza a Fatica Dinamica, che è il sottoponimento del campione di schiuma a diversi e ripetuti cicli di compressione e decompressione, e che presuppone che a fine ciclo venga effettuato il test di portanza che genererà un valore inferiore.
· il Carico di Rottura ed Allungamento. Esso comprende prima di tutto la quantità di tensione necessaria a spezzare il campione di schiuma, che si misura in Pascal, e che se è più alta presume una spuma più resistente.
Tale elemento matematico include pure la misura dell’estensione percentuale massima della schiuma raggiunta da essa in fase di rottura, rispetto alla misura iniziale, e che se è più alta presuppone una spuma migliore.

I vantaggi di questi prodotti sono leggermente numerosi:

· l’alta elasticità, che è garantita dalla presenza della schiuma in poliuretano espanso che ha anch’essa tale caratteristica positiva.
· l’accoglienza del nostro corpo in modo dolce, condizione che risulta molto adeguata a quasi tutte le più svariate categorie di persone, soprattutto quelle con il mal di schiena e con altri acciacchi.
· la traspirabilità, peculiarità che li rende fortemente adatti a far evaporare il sudore senza trasmettere cattivi odori.
· il confort eccezionale come nessun altro materiale è riuscito ad offrire fino ad oggi.
· la durabilità nel tempo.
· la leggerezza.
· la possibilità di essere pressati, arrotolati e trasportati con facilità.
· la resistenza.
· l’indeformabilità, ossia la loro non variabilità rispetto alla condizione morfologica originaria.
· la flessibilità, che si evince nella loro “attitudine” a conformarsi ai cambiamenti, in questo caso ci riferiamo alla grande capacità di resistere alle condizioni fisiche e chimiche più disparate.
Sussiste però ineluttabilmente anche il seguente svantaggio nei materassi in poliuretano espanso:

· le misure italiche standard sono differenti da quelle di tale tipologia di strumenti per il sonno, ragion per cui si possono riscontrare anomalie rispetto alle dimensioni delle reti e delle lenzuola.
Questi prodotti per dormire sono indicati per chi soffre di allergie alla polvere ed agli acari, poiché entrambi gli elementi non si depositano ed accumulano facilmente sui materassi in poliuretano espanso, e quindi il peso ed i movimenti del corpo non li fanno sollevare e quindi inalare.

Tali elementi per il riposo sono invece definiti svantaggiosi dagli esperti del settore per le persone che hanno difficoltà nella regolazione termica, come nel caso dei soggetti che sudano molto di notte.

Essi sono inoltre inidonei per sostenere soggetti che hanno un peso elevato, per i quali è meglio utilizzare un buono, od ancor meglio, un ottimo materasso a molle.

Prevenire prima ogni sorpresa invece che subirne gli effetti negativi dopo è comunque la scelta più adeguata da fare prima di acquistarli.

Inoltre, è anche buono saper capire chi sono i migliori venditori in materia di materassi in poliuretano espanso per essere in buone mani.

Lucio Cappello

Back to top