Perforazioni controllate ed ambiente

Il rispetto dell’ambiente naturale e quello cittadino viene a mancare soprattutto nei periodi di ricostruzione o di installazione di nuove tecnologie come succede per l’inserimento di nuovi canali elettrici per la diffusione della fibra ottica.
perforazione orizzontale

Cosa succede quando si installano questi servizi con uno scavo tradizionale a trincea?

Si distrugge il manto stradale, di conseguenza ci sarà il blocco del traffico che provocherà un enorme disagio ai cittadini con ritardi e deviazioni per settimane in base a quanto grande sarà il cantiere.
Uno scavo lascia un’enorme toppa sul manto stradale al termine dei lavori, rendendolo meno sicuro e meno bello esteticamente, senza considerare che nei centri storici potrebbe esserci una pavimentazione che andrebbe ricostruita con un innalzamento esponenziali dei costi di ripristino e con una resa finale che non è mai identica a come era prima.

La tecnologia ha fatto passi da gigante anche in questo settore ed è stata introdotto un sistema chiamato NODIG utilizzato per infilare tubi sotterranei senza scavo a cielo aperto. La trivellazione orizzontale controllata (TOC) o perforazione orizzontale, viene eseguita con un macchinario il quale tramite una trivella riesce a fare il foro del tubo sotterano entrando dal punto di inizio fino al punto di arrivo.

Una trivella guidata a bordo macchina da un’operatore, si fa strada tramite un radar ad onde magnetiche che permette di direzionarla verso il percorso già stabilito in precedenza.
Infatti, prima della fase di esecuzione, viene effettuato un sopralluogo e con una sonda vengono tracciati tutti gli impianti già esistenti nel sottosuolo in modo da poter installare il nuovo servizio senza rovinare niente.
I vantaggi della trivellazione orizzontale controllata sono evidenti sotto ogni punto di vista.

Non sarà necessario chiudere un’intera strada ma basterà un piccolo restringimento della carreggiata perchè non ci saranno ruspe a scavare e camion per portare via il materiale esportato.
Non ci sarà nessuna distruzione del manto stradale e quindi nessun costo per il suo ripristino, tranne che per chiudere due buche di circa un metro quadro ai lati della strada.
Il tempo di esecuzione dei lavori sarà di circa il 50% in meno con un ulteriore risparmio per chi commissiona il lavoro.

L’impresa Micheloni opera nel centro Italia, se vuoi ulteriore informazioni riguardo i costi delle perforazioni orizzontali scrivici.

Lucio Cappello

Back to top