Antinfortunistica e Sicurezza: INAIL click day 2015

A sostegno delle imprese che intendono investire in progetti volti al miglioramento del grado di sicurezza e salute sul lavoro, l’INAIL ha indetto un nuovo bando ISI 2015.

C’è tempo fino alle ore 18 del 7 maggio 2015 per aderire al “clic day” e compilare la domanda per partecipare al nuovo bando INAIL click day 2015, che ammette a contributo gli investimenti per la bonifica delle aree contaminate dall’amianto, la messa a norma di macchinari ed impianti in uso oppure l’acquisizione di nuove apparecchiature più sicure, l’adozione di sistemi di gestione per la sicurezza, modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Tutte le imprese iscritte alla Camera di Commercio Industria, Agricoltura ed Artigianato, eccetto le imprese già ammesse a contributo negli anni 2013, 2012 e 2011 con gli Avvisi INAIL, potranno partecipare al bando INAIL click day 2015 ed inviare la domanda per ricevere i contributi, che dovrà essere compilata in via telematica con successiva conferma di accettazione tramite posta certificata.

I requisiti richiesti alle imprese sono la presentazione di un unico progetto di investimento per un’unica unità di produzione attiva sul territorio nazionale, il quale dovrà essere inviato on line insieme al codice identificativo direttamente dal sito dell’INAIL , che offre una procedura guidata per l’inserimento della domanda di partecipazione al bando.
In seguito all’inserimento della domanda, per cui è previsto il raggiungimento di un punteggio di idoneità per superare la soglia di ammissibilità che consente di salvare la procedura, dal 12 maggio le imprese ammesse dovranno scaricare il proprio codice identificativo e, nella fase denominata “clic day”, potranno inviarlo attraverso lo sportello informatico, così da completare la richiesta di ammissione al contributo.

I contributi a fondo perduto, che ammontano complessivamente a 267 milioni di euro e che verranno suddivisi nelle diverse regioni fino all’esaurimento delle risorse disponibili, andranno a coprire il 65% delle risorse investite per la realizzazione del progetto di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro al netto dell’IVA, con un tetto massimo di 130.000 euro di contributo erogato.

OXA

Antinfortunistica e sicurezza sono le parole chiave di Oxa, che si impegna da anni a promuovere una cultura di prevenzione con l’obiettivo di migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Sul sito di Oxa è possibile consultare l’ampio catalogo on line di prodotti per l’antinfortunistica e la sicurezza.

Lucio Cappello

Back to top