Come rimuovere germi e batteri in casa

In quella che è la routine quotidiana inerente le pulizie domestiche,  si fa sempre di tutto per utilizzare prodotti che siano non solo sgrassanti ma che aiutino a disinfettare al meglio le superfici in modo da assicurare benessere a tutti gli abitanti della casa.

Eppure quante volte erroneamente usavamo dei prodotti che credevamo fossero disinfettanti ma in realtà non lo erano: quando si disinfetta i batteri vengono eliminati soltanto da prodotti specifici per quella determinata superficie; il pulire, seppur in profondità, non implica assolutamente la rimozione dei germi.

Soprattutto in questi ultimi mesi, per via del Coronavirus, si sta insistendo molto sul discorso inerente la sanificazione corretta degli ambienti sia domestici che lavorativi.

In particolar modo, soprattutto per le zone maggiormente colpite del nord Italia, si è subito proceduto ad effettuare delle più profonde pulizie domestiche padova.

Aldilà delle pulizie ordinarie vi sono quelle straordinarie che, naturalmente, richiedono più tempo e dedizione: dai muri agli angoli con muffa, si procede con candeggina lasciandola agire per qualche minuto per poi risciacquare con un’apposita spugnetta.

Tra le cose da pulire con attenzione ci sono cose come i soprammobili e le superfici di ogni camera perché sono i maggiori accumulatori di polvere.

Anche per quanto riguarda il lavaggio in lavatrice, questo va effettuato sempre ad alte temperature soprattutto per le tende, le fodere dei divani e tutti i rivestimenti che avete in casa che sono lavabili.

Sanificare gli ambienti in maniera accurata

Il frigo, ad esempio, va lavato nel suo interno con un apposito prodotto o con aceto, così come il forno ed altri elettrodomestici.

Maggior attenzione deve essere effettuata per il bagno che va sempre igienizzato a fondo e frequentemente dal momento che, insieme alla cucina, sono gli ambienti che si frequentano maggiormente.

Alcool denaturato, lisoformio, ammoniaca e candeggina sono gli alleati perfetti per rimuovere qualsiasi batterio o germe, ovviamente questi prodotti devono essere applicati solo su superfici adatte e che non possano corrodersi.

Se si vuole pulire in maniera approfondita tutta la casa, la candeggina è il prodotto più versatile tra quelli suddetti anche gli spray anti-polvere e quelli per i vetri possono essere utilizzati tranquillamente.

Particolare attenzione si deve dare a parquet e moquette perché bisogna usare soltanto dei prodotti specifici alla superficie.

Per eliminare totalmente germi e batteri dal bagno, oltre alla candeggina bisogna utilizzare prodotti anti-calcare sia sui rubinetti che all’interno del water che è uno dei più grandi accumulatori di batteri e germi.

Bicarbonato, aceto, oli essenziali e alcool sono gli ingredienti naturali che ci aiutano a pulire il bagno in modo naturale risparmiando risorse, salute e soldi; si tratta di prodotti facilmente reperibili, economici e quasi sempre altamente biodegradabili che non causano danni ambientali e che non presentano rischi per la nostra salute, sanificando due volte a settimana, i restanti giorni si potrebbe pensare ad una soluzione del genere.

Ad esempio, per eliminare efficacemente macchie e incrostazioni dalle ceramiche del bagno e avere sanitari lucidi è sufficiente preparare una miscela di bicarbonato di sodio e acqua

Per evitare che a lungo andare possiate rovinarvi le mani, tutte queste pulizie sono da fare con i guanti.