Che cos’è la dietoterapia?

La dietoterapia non è altro che un trattamento basato sull’adozione di un regime alimentare adeguato che ha l’obiettivo di prevenire o anche curare delle malattie specifiche. Oramai tutti sanno, infatti, che un’alimentazione scorretta può portare ad un accumulo di grasso, a manifestazioni cutanee e a determinare soprattutto delle carenze nutrizionali che possono contribuire all’insorgenza di malattie gravi, tra cui il cancro. Non a caso, se si è affetti da una particolare tipologia che ottiene benefici solo da una dieta specifica, non seguirla potrebbe portare anche delle conseguenze gravi.
Per questo motivo, di seguito vedremo il motivo per cui la dietoterapia viene seguita, in cosa consiste e come viene preparata.

Perchè si segue la dietoterapia?
Innanzitutto la dietoterapia, essendo basata su un regime alimentare salutare, consente di vivere una vita più sana e, eventualmente, di perdere il peso in eccesso. Dobbiamo tenere in considerazione, infatti, il fatto che la perdita di peso dipende sempre da una diminuzione della quantità di calorie che vengono immesse nell’organismo ogni giorno. In questi casi il bilancio energetico deve essere sempre negativo e ciò significa che le calorie assunte con il cibo devono essere inferiori a quelle bruciate. Questo sistema consente al nostro organismo di andare a prendere i grassi immagazzinati nei tessuti adiposi e bruciarli in caso di necessità. L’obiettivo di perdere peso, comunque, si raggiunge sempre integrando l’attività sportiva, o il semplice movimento fisico, al cambiamento relativo alle abitudini alimentari del paziente in questione, anche se quest’ultimo non è obeso.
In ogni caso, la dietoterapia non viene seguita solo e semplicemente per perdere peso, ma si tratta di un trattamento importante anche per prevenire e curare altri tipi di patologie e per questo può perseguire obiettivi differenti a seconda della natura del disturbo che viene trattato. Di seguito elenchiamo alcuni dei disturbi che possono essere tranquillamente trattai con la dietoterapia aggiunta a trattamenti clinici, se necessari. Troviamo la diarrea, l’osteoporosi, il meteorismo, l’alcoolismo, l’ulcera gastrica, l’ipertensione, la cefalea, le cardiopatie e così via. Vediamo ora in cosa consiste questo trattamento.

In cosa consiste la dietoterapia?
Innanzitutto bisogna rivolgersi ad un medico specialista che sarà in grado di creare un programma alimentare specializzato e personalizzato in modo da adeguare la dieta in questione allo stato di salute del paziente stesso, permettendogli di modificare le sue abitudini alimentari. Ovviamente, a seconda della patologia di cui quest’ultimo è affetto, tutti gli alimenti nocivi vengono limiti o completamente esclusi, mentre verranno favoriti quelli che invece potrebbero curare o almeno prevenire quelle che possono essere le manifestazioni della malattia.

Come preparare la dietoterapia
Il primo passo da fare per seguire una dietoterapia consiste nell’effettuare una visita con un medico specialista in nutrizione. Durante questa visita viene raccolta l’intera storia clinica del paziente, quelle che sono le sue abitudini alimentari e motorie, oltre che la valutazione degli esami del sangue per valutare la salute generale. Fatto ciò, il medico specialista prosegue con la compilazione del programma alimentare, tenendo necessariamente in considerazione i gusti personali del paziente stesso. Se non si tiene conto di ciò, infatti, il programma da seguire potrebbe essere percepito dal paziente come una vera e propria dieta fatta di privazioni che quindi diventa difficile da seguire nel lungo periodo. Infine, durante la visita preliminare vengono determinati l’altezza, il peso e l’indice di massa iniziali in modo poi da confrontarli durante il periodo in cui si segue la dieta.
Infine, è importante specificare che questa particolare dieta può essere seguita senza la necessita di dover integrare con vitamine e sali minerali in quanto comprende davvero tutti quegli alimenti importanti per il nostro corpo.