Fisioterapia cervicale, come si tratta questo disturbo

Fisioterapia cervicale

Il dolore alla cervicale è un sintomo molto diffuso tra la popolazione, spesso sottovalutato e, di conseguenza, non trattato nel modo corretto. Quando i sintomi si fanno più importanti, le persone affette dal disturbo, si recano dal medico e, spesso, nei centri di fisioterapia, proprio per porre rimedio a una situazione che può diventare molto complessa. La fisioterapia cervicale, a oggi, si è rivelata uno dei trattamenti più efficaci contro il disturbo, per questo abbiamo ritenuto opportuno spiegarne le caratteristiche in questo articolo, in modo da offrire informazioni utili e suggerimenti a chi ne avesse la necessità.

Fisioterapia cervicale, riconoscere i sintomi, trattare il disturbo

Oggigiorno le persone che soffrono di dolore alla cervicale, o cervicalgia, sono un numero consistente. Se fino a qualche tempo fa si pensava che a soffrirne fossero solo persone avanti negli anni, oggi si è preso atto del fatto che anche i più giovani possono essere soggetti a questo fastidioso e doloroso disturbo.

I sintomi del dolore alla cervicale sono abbastanza riconoscibili. In genere si ravvisa un dolore più o meno intenso al collo, tra la base della nuca e le spalle. Quando il dolore assume una certa connotazione, si può irradiare fin lungo la schiena. Altro sintomo è la rigidità muscolare, che può diventare davvero fastidiosa.

Non necessariamente la rigidità muscolare è dovuta a un movimento sbagliato o a un colpo di freddo, ma può essere anche causato dallo stress.

Delle volte, assieme al dolore si può riscontrare anche un senso di vertigine, capogiro, nausea di intensità variabili. In alcuni casi il dolore e il senso di vertigine è così forte che il soggetto colpito non riesce a stare in piedi.

L’intensità della sintomatologia è assolutamente soggettiva, ci sono persone che ravvisano solo un lieve capogiro e persone che, invece, sono costrette a letto a causa delle vertigini o per la nausea. Il consiglio, nel caso di sintomi molto intensi, è quello di mettersi immediatamente a riposo e di contattare il proprio medico o attendere la fine dell’episodio doloroso o di vertigine ed effettuare una visita.

I migliori trattamenti di fisioterapia cervicale

Nel tempo, l’approccio al dolore alla cervicale è molto cambiato. Oggi, fortunatamente, esistono diversi trattamenti che consentono di eliminare i sintomi in un lasso di tempo sempre più breve. Il fisioterapista può avvalersi di diversi metodi e diversi strumenti, come l’elettrostimolatore e i raggi infrarossi, a seconda della tipologia della problematica del paziente.

Si può scegliere tra le manipolazioni vertebrali, a oggi uno dei trattamenti più efficaci, ma che ha comunque alcune controindicazioni, alla ginnastica posturale, al taping neuromuscolare. Chiaramente, il trattamento per un dolore alla cervicale causato da una postura errata, o da un problema di malocclusione dentale, sarà diverso da quello per un trauma o lesione, sarà il medico assieme al terapeuta a selezionare la terapia più idonea al caso.

In molti casi è sufficiente intervenire sulla causa, come per esempio nel caso della cattiva occlusione dentale che per lo più viene trattata da un ortodonzista con degli apparecchi particolari. Nel caso in cui la cervicalgia sia dovuta allo stress, invece, la fisioterapia è un eccellente rimedio.

Gli esercizi di fisioterapia, infatti, aiutano a scogliere i muscoli e a ripristinare il corretto movimento, alleviando quella sensazione di dolore e vertigini.